19 febbraio 2012

GirlsInIct

Borse di studio, concorsi, spunti per allargare gli orizzonti femminili: con questo obiettivo nasce GirlsInIct.org, un sito web tutto pensato per le donne e le nuove professioni.
Il portale è un'iniziativa dell'Unione internazionale delle telecomunicazioni (ITU), agenzia specializzata dell'ONU, voluto per orientare e aiutare le giovani ragazze di età compresa tra gli 11 e i 25 anni a prepararsi ad affrontare l'ingresso nel lavoro in un settore dove restano a tutt’oggi penalizzate.

L'evoluzione tecnologica in corso fa dell'ICT un ambito in grande espansione e ricco di opportunità. L'Unione europea calcola che entro il 2020 ci saranno circa 700.000 posti di lavoro vacanti per inadeguatezza delle qualifiche. A livello di mercato del lavoro globale si stima che il deficit sia ancora più elevato nell'ordine di due milioni di posizioni professionali non coperte.

Davanti alle possibilità future è importante cambiare la cultura che considera la carriera ICT poco adatta per le ragazze. Spesso sono le donne stesse ad indirizzarsi verso altri settori come sanità, educazione, e medicina dove sentono di poter fare la differenza. GirlsInIct.org, oltre a mettere in evidenza la convenienza e la remunerazione delle professioni in ambito ICT, cerca di incoraggiare le ragazze ad espandere i propri orizzonti e sollecitare insegnanti e genitori a mettere da parte atteggiamenti negativi vecchio stile.

Un sito interessante e originale, dunque, che incoraggia a tenere in considerazione un'esperienza di lavoro nel segno dei tempi.

Nessun commento:

Posta un commento