28 novembre 2010

Le donne e la rappresentanza. Seconda edizione 2010

alt
Affrontare il tema della parità di genere e di opportunità è un atto necessario, simbolico di un cambiamento auspicato e di omaggio alla democrazia. Per questo motivo Cittalia aggiorna e ripropone l’indagine “Le donne e la rappresentanza” quale strumento per offrire una panoramica della rappresentanza di genere all’interno delle amministrazioni comunali.

La limitata partecipazione delle donne alla vita istituzionale e politica, in Italia come nel resto d’Europa, è un elemento di preoccupazione che non sembra ancora aver trovato una efficace via di soluzione. È evidente che il riconoscimento dell’uguaglianza e della parità sul piano legislativo non sembra sufficiente per favorire la presenza di donne nei livelli decisionali, tuttavia, già dall’ultimo decennio del secolo scorso, si è avviato un processo importante sul tema delle politiche di genere. L’agenda delle questioni delle pari opportunità viene ora affrontata in un’ottica vasta, superando la mera prospettiva dei diritti formali delle donne - spesso limitati all’enunciazione dei principi di parità in ambito lavorativo - e transitando verso una visione complessiva delle politiche di genere quale fondamento dell’evoluzione della società.
L’indagine di Cittalia parte da queste considerazioni per esplorare il panorama delle amministrazioni comunali italiane, mostrando come, all’interno dei comuni, sia interpretato il principio della rappresentanza di genere e facendo luce sui numeri delle donne amministratrici. L’indagine esplora le caratteristiche delle amministratrici comunali italiane, i ruoli che ricoprono, la distribuzione territoriale, i titoli di studio, la ripartizione per età ed il confronto con gli altri livelli di governo, alla ricerca di una spiegazione al divario numerico tra uomini e donne (le amministratrici sono appena il 18% del totale degli amministratori locali) ed evidenziando paradossi legati a consolidate vicende di sotto valorizzazione della preparazione e delle professionalità femminili.
L’indagine presenta anche i risultati di una rilevazione campionaria che fotografa la condizione, sospesa tra lavoro, famiglia, politica e disparità, cui le donne sono esposte, facendo il punto sullo stato dell’arte e sulle prospettive delle pari opportunità nel nostro Paese.
Nella parte finale del volume viene sviluppata una rilevazione qualitativa, svolta in forma di intervista, che ha coinvolto amministratrici italiane impegnate a valorizzare il ruolo femminile all’interno della vita pubblica italiana.


Nessun commento:

Posta un commento